[…] E il Gigante gli pestò la testa per sbaglio. La Moglie si mise ad urlare, ma la frittata era fatta. Letteralmente. Il Gigante tentò di scusarsi, in maniera maldestra e peggiorò le cose. Con un gomito infatti, distrusse la casa del Fattore appena ucciso. Voltatosi, per vedere il danno, schiacciò anche la fresca Vedova del Fattore. Incredulo, si guardò intorno. Constatò il disastro e riprese il suo cammino. La sua missione era molto più importante di questo danno collaterale. […]