[…] E così mia madre si fece fecondare artificialmente e per simulare l’atto completo, usò una FUCK MACHINE per tre giorni di fila. Era una tipa indipendente. Dopo nove mesi nacqui io. Mio padre invece non voleva avere figli. Lui ne aveva a migliaia. Usava farsi delle grandi seghe dentro a dei preservativi colorati, poi, li stendeva al sole. Tutti i vermi che ne fuoriscivano dopo giorni erano i suoi figli. Inutile dire che li amava come amava il sottoscritto. Alcuni però, li usava per andare a pesca. […]