Purtroppo il governo non riusciva a trovare le coperture.

Gli incaricati dal ministero, per la ricerca fondi, i due sottosegretari in pelliccia Achille L. e Sfera EB, avevano miseramente fallito.

Si decise allora di andare in Europa a batter cassa ed il nostro Premier si incontrò con il presidente Uéee. Babbo Natale, non avendo ancora una first lady, s’accompagnò con una escort ucraina

Ci mandarono a cagare !

Gli unici che potevano darci una mano a tirar su un po’ di grana erano quelli del Partito delle Puttane (PdP), ma stavano sempre sul marciapiede e inoltre erano degli avari.

Nel frattempo l’Onorevole Lola S., aveva avuto un’idea e si iscrisse ad un corso di lap dance.

Forse la crisi poteva essere risolta dimenandosi un po’.

Intanto la zia Carla, che aveva brillantemente terminato lo stage alla Casa Bianca, decise di aprire un bar in società con Lemmy dei Motorhead.

Qualche mese dopo la morte di Lemmy, il premier Babbo Natale passò per una bevuta con le sue sottosegretarie, la signorina Rapa e la signorina Spacca. Il premier confidò alla zia che non ne poteva più di andare in giro col cappello in mano a cercare coperture economiche. Tanto valeva aprire un bordello, che un paio di sottosegretarie da farci lavorar dentro le si trovava.

Nello stesso momento nella stanza 1027 dell’hotel Monkey, la nostra poco onorevole Lola S. si stava cucendo un “costumino” nuovo per la gara di lap dance a cui si era iscritta.

Hunter Viniskia