Il nuovo governo si era oramai insediato. Ora bisognava dar subito un bel segnale e bloccare gli sbarchi.

Ma proprio tutti ? Stavano infatti arrivando, oltre ai soliti barconi dall’Africa, navi cariche di Vichinghe con le poppe di fuori ed il popolo bue, davanti a cotanta abbondanza, non avrebbe capito il respingimento.

Inoltre, bande di predoni armati imperversavano per le città ed anche il pagliaccio di McDonald, che si sentiva il Joker, si era messo a fare sanguinose rapine.Uscire la sera a mangiare un panino era diventato pericoloso.

Furono allora organizzate delle ronde ed il nuovo premier, Babbo Natale, dimostrò così di essere sempre sul pezzo.Purtroppo però, mentre di notte tutti gli uomini erano in giro a far la ronda, qualche mandingo passava di casa in casa a rallegrar le loro mogli bugiarde.

Nel frattempo la nostra poco onorevole Lola S., nella stanza 1027 dell’hotel Monkey, stava ripassando il suo intervento in aula.

Il Partito delle Puttane (PdP) e l’Unione dell’anello al naso (Uan) si trovarono spiazzati quando il “Gruppo misto swing” passò dall’opposizione alla maggioranza suonando un motivetto che più o meno faceva così:”mi vendo, la grinta che non ho…..mi vendo un’altra identità……io mi vendo eh già,a buon prezzo si sa….”

Nel frattempo la zia Carla per non essere da meno intonò il suo inno: “I am an anti-Christ, I am an anarchist……”

La zia era stata assunta come segretaria alla Casa Bianca al posto di una famosa stagista bugiarda e succhiacazzi di cui ora non ricordo il nome. Cosa c’entri adesso la zia Carla non lo sappiamo ancora; per ora posso solo dirvi che da giovane la zia aveva lavorato come sarta presso la Controversy Records T-shirt company. Come poi fosse arrivata alla casa bianca non ci è dato saperlo anche se presumiamo mediante una fellatio.

Ma torniamo a noi: quella sera stessa, a più di 50.000 km di distanza, la poco Onorevole Lola S. si diede una sistemata truccandosi con cura gli occhi e le labbra e, dopo essersi incipriata anche le pere, uscì dalla camera 1027 dell’hotel Monkey, per recarsi da Blockbuster.

La scelta per il film della serata fu però assai complicata: “Umida” di Moana Pozzi oppure “Padre Pio un uomo nel mondo” ?

Hunter Viniskia (From @Sussukandom blog)