<< SCHIAVO >> Continuava a ripetere il bavoso nano in latex rosso.

Don Matteo non capiva se fosse un uomo o una donna, ma questo non importava: dov’erano finite piuttosto, le sue braccia…le sue gambe…ma soprattutto IL SUO CAZZO? Tra l’altro il lavoretto non era stato fatto nemmeno in maniera tanto accurata: brandelli di carne pulsavano alle estremita’, legati a pezzi di pelle e fili di tendini…

<< Cosa cazzo hai usato per tagliare? >> urlò Don Matteo verso il nano.

Il nano, ballicchiando, andò a prendere un seghetto da TRAFORO (utensili per bambini) e lo mostrò al prete aggiungendo << SCHIAVO >>.

Don Matteo appoggiò la testa all’indietro sul cuscino. Si abbandonò all’evidenza ed alla sua disperata condizione. E prese sonno.

Al suo risveglio, un vecchio lo fissava ai piedi del letto. Il Vecchio era su una sedia a rotelle. In braccio aveva il nano. Adesso il nano era una nana, visto che si era levata il cappuccio a rivelare un viso niente male…

<< Ti ricordi di me, Prete? >> Gracchiò il Vecchio, con una strana aria tra l’arrogante e l’ironico.

<< SCHIAVO >> Aggiunse la nana.

<< Sono quel “Vecchio impotente” (Parole tue) a cui rompesti 4 vertebre il Natale scorso >> Concluse il Vecchio.

Don Matteo ancora confuso non parlò. In quel momento entrò la Capra della Canonica, Carmela (Come mai era li?). La Capra si mise subito a leccare le ferite di Don Matteo, procurandogli un dolore immenso. Si mise ad urlare.

Come vi sembra questa situazione? Don Matteo ha seminato male e tutte le malefatte del precedente episodio gli si stanno ritorcendo contro, ahn? State GODENDO per la tragica fine del DEPLOREVOLE e INFAME Don Matteo? Lo volete morto nel suo vomito senza più membra, dissanguato e pentito?

Siete solo degli STRONZI.

Tanto che Don Matteo, in un impeto di rabbia riuscì a mettersi in “piedi” sui moncherini delle gambe e con uno slancio formidabile tirò una testata FATALE al Vecchio!

Gli procurò un trauma cranico con fuoriuscita di materia grigia (La fragile corteccia ossea del Vecchio non era molto spessa…). La Nana a vedere quella scena con il suo amato Vecchio morto ebbe un attacco di cuore e gli morì a fianco. La Capra Carmela, indifferente a tutto, era rimasta ferma a guardare.

Don Matteo, gli fece un cenno. Carmela gli si avvicinò. Gli montò in groppa con molta fatica ed uscì dalla stanza.

(Continua sabato prossimo)

D Controversy